I bambini si incontrano, Poesia di Tagore

9 MONDAYS FOR 9 SKILLS

 

Non sono una grande conoscitrice di Tagore, poeta, drammaturgo e filosofo indiano a cui nel 1913 venne assegnato il Nobel per la letteratura, il primo nobel letterario non occidentale nella storia del premio.

Ma di Tagore sono sempre stata affascinata dalle intenzioni, quel proporsi di conciliare e integrare Oriente ed Occidente, opera che a distanza di un centinaio di anni non è ancora ben riuscita a nessuno.

Nelle sue poesie la tolleranza viene espressa dalla spontaneità dei più piccoli, da quei bambini sempre pronti a un gioco che non esclude nessuno. 

Continua a leggere