Vivere all’Ombra di un Genio

CORIANDOLI NEL DESERTO DI ALESSANDRA ARACHI

“Tommaso, tu lo sai cos’è un neutrone?”
“Qualcosa che c’entra con gli atomi?”
“Anche.”
“E con che cosa altro c’entra?”
“Con le bombe. E con l’amore.”

La quarta di copertina di Coriandoli nel deserto, romanzo di Alessandra Arachi, riporta questa conversazione che si svolge nel giugno 1969 tra Enrico Persico, ex ragazzo di Via Panisperna oramai ridotto a letto, e Tommaso, suo giovane compagno di camera.

E lui, questo ragazzo tossico e ingenuo, diventa il mancato testimone della lunga esistenza del professor Persico, una vita trascorsa all’ombra di un genio, Enrico Fermi, e nell’attesa della rivelazione del suo amore per Nella Mortara. Continua a leggere

Matematica al Bar

CON NAsh, göDEL E TURING IN RIVA AL MARE

Per qualche giorno l’ho spiato, perché il suo libro sembrava coinvolgerlo così tanto da non lasciare spazio nemmeno per un bagno in mare: e il mare in quei giorni era una tavola blu appena increspata, appena toccata dalla luce che scappava da tutte le parti, in un caldo infernale.

Lui era solo, cinquantenne con una stuoia sfrangiata, un asciugamano stinto e dei pantaloncini che facevano da costume mai bagnato: e quel libro, che solo il titolo mi faceva appetito, come una promessa che sarebbe stata mantenuta.

Quel libro alla fine l’ho chiesto in prestito, sono riuscita a finirlo in quelle mattine in cui c’era troppa luce anche per me, e quando ho pensato di parlarne e ho scattato la foto di apertura di questo articolo mi sono sentita tanto @tazzinadi

Continua a leggere

Leggere la Fisica. Nucleare.

L’ANOMALIA DI MASSIMILIANO PIERACCINI

 

Lo scorso novembre cercavo un libro da regalare a un amico che ama i numeri: considerato che nello stesso anno ci eravamo già dedicati insieme a L’ultimo teorema di Fermat e a Zero. Storia di una cifra ho cambiato disciplina. E genere letterario.

Ho scoperto così in libreria L’Anomalia di Massimiliano Pieraccini e la sua intrigante quarta di copertina (per le quali ho una passione):

Il nucleare è la grande minaccia.
Il nucleare è il futuro.
Chi ti vuole dalla sua parte non ti ha detto tutto.
Sarà un romanzo ad aprirti gli occhi.

Continua a leggere

A proposito di scienza

 

Stavo leggendo i commenti all’articolo dedicato alla contrapposizione(forzata, apparente, involontaria, inconciliabile?) tra cultura umanistica e cultura scientifica e mi sono ritrovata a pensare al retro di un volume visto in libreria tempo fa.

Non l’ho ancora acquistato, ma per non dimenticarlo l’ho fotografato! Continua a leggere