Headed for Sunshine

I fine settimana sono dedicati a mio figlio: se i giorni infrasettimanali vanno via veloci e il tempo insieme si ritaglia al mattino (venti minuti di biscotti e racconti dei nostri sogni) e alla sera (riti consolidati fatti di attività tranquille e storie lette ad alta voce che portano dritte a nanna), i due giorni più preziosi sono dedicati a recuperare emozioni e pensieri sfuggiti alle maglie troppo larghe del tempo.

E se ogni tanto i fine settimana sono così generosi da regalarmi qualche momento di lettura, è davvero difficile che io riesca a scrivere.

La scorsa settimana ho cercato di riassumere alcuni trucchi per scrivere comunque, trucchi che applico a seconda dei casi e delle necessità: perchè resto del parere che scrivere ogni giorno, sempre e comunque, di qualsiasi cosa, sia un ottimo metodo per rimanere in contatto con la propria parte scrivente.

I risultati di questa scrittura quotidiana (infrasettimanale, scusate) sono talvolta molto deludenti. Continua a leggere