Letture del 2013

DI CUI NON HO TROVATO IL TEMPO DI SCRIVEREQuello che ho letto nel 2013

Avevo salutato il 2012 riepilogando le migliori letture dell’anno.

Questa volta voglio chiudere il 2013, e fare a chi passa di qui i miei migliori auguri per il 2014, archiviando fotograticamente le letture dell’anno appena trascorso di cui non ho trovato modo, per un motivo o per l’altro, di scrivere.

Raccolgo qui solo le letture amate, ché un po’ di ciarpame, diciamolo, è pure capitato, nel mucchio. Di queste letture scriverò nel 2014, forse: o non lo farò, non lo so.

E tralascio di citare quelle fatte grazie al mio Kindle, in formato elettronico: a quelle magari dedico davvero un capitolo a parte.

So per certo che tutte, tutte quelle che qui lascio scorrere come scatole che racchiudono mondi – altro e altrove in cui immergersi – tutte mi hanno lasciato qualcosa, piccoli frammenti di vita, disperazione, felicità, dubbi, risposte, amori, odi, sorrisi, lacrime che ho raccolto e che oramai fanno parte di me.

E chi avrà la pazienza di arrivare fino alla fine della lunga carrellata di foto, troverà pure i miei auguri.

Continua a leggere

Summer Time (Part One)

SIETE PRONTI PER LETTIDINOTTE?

 

Oggi, primo giorno ufficiale dell’estate 2012, inauguro una piccola rubrica settimanale, Summer Time, dedicata alle letture estive.

Lo faccio in questo giovedì così torrido che qui a Milano si vede pure il mare, basta mettersi contro sole su una strada o una piazza asfaltata e fissare davanti a sé: il calore che sale dalla pavimentazione stradale fa tremolare tutto quanto, sembrano proprio onde in arrivo.

Lo faccio in questo solstizio d’estate di librai e lettori scatenati, in attesa di quel Lettidinotte che terrà svegli i tanti a caccia di libri: la prima notte bianca delle librerie indipendenti italiane. Continua a leggere