Come Cambiamo

Alcuni mesi fa, prima dell’estate, ho avuto occasione di partecipare ad un convegno con alcuni relatori molto interessanti: in particolare, ho potuto conoscere Francesco Morace, noto sociologo o meglio, come ama autodefinirsi, osservatore globale delle vite delle persone.

Nel suo intervento, Morace ha sintetizzato i tempi che stiamo attraversando che sono, a suo parere, un passaggio tra la fine del mondo dei consumi a batteria e l’inizio di un nuovo mondo in cui la creatività la farà da padrone: e visto che la creatività è insita nel dna italiano, per noi il cambiamento dovrebbe risultare più fluido, facilitato.

Insomma, una ventata di ottimismo tra venti di tempesta, e a cui mi fa piacere ripensare oggi, agli inizi di una stagione che sembra promettere molto poco a chiunque.

Continua a leggere

Leggere la Fisica. Nucleare.

L’ANOMALIA DI MASSIMILIANO PIERACCINI

 

Lo scorso novembre cercavo un libro da regalare a un amico che ama i numeri: considerato che nello stesso anno ci eravamo già dedicati insieme a L’ultimo teorema di Fermat e a Zero. Storia di una cifra ho cambiato disciplina. E genere letterario.

Ho scoperto così in libreria L’Anomalia di Massimiliano Pieraccini e la sua intrigante quarta di copertina (per le quali ho una passione):

Il nucleare è la grande minaccia.
Il nucleare è il futuro.
Chi ti vuole dalla sua parte non ti ha detto tutto.
Sarà un romanzo ad aprirti gli occhi.

Continua a leggere

Riflessioni sul pomeriggio a Fa’ la cosa giusta

 

Una decina di giorni fa ho trascorso, come da programma, un pomeriggio a Fa’ la cosa giusta, la fiera sul consumo critico e gli stili di vita sostenibili che si svolge ogni primavera a Milano.

Come è andata? Un po’ al di sotto delle aspettative, ma con sprazzi di nuova luce. Continua a leggere

The Three R’s of the Environment

 LA RIVOLUZIONE NEI CONSUMI E’ NEL BARATTO

 

Ogni tanto capita di leggere sui giornali, sul web o in televisione un titolo che recita, con poche varianti, così: rivoluzione nell’era dei consumi.

Ma quale può essere una vera rivoluzione nei consumi? Io spero che significhi sempre più spesso usare, ed abusare, delle tre R, quelle che stanno per reduce, reuse, recycle: riduci, riusa, ricicla. Ne parlo oggi sul blog di Tamara. Continua a leggere