Infanzia

Infanzia

Ho trovato questa frase.

E’ nell’autobiografia di Ingmar Bergman, La lanterna magica, uscita nel 1987.

Una frase così:

In realtà io vivo continuamente nella mia infanzia.
Giro negli appartamenti nella penombra, passeggio per le vie silenziose di Uppsala, e mi fermo davanti alla Sommarhuset ad ascoltare l’enorme betulla a due tronchi, mi sposto con la velocità a secondi, e abito sempre nel mio sogno.
Di tanto in tanto, faccio una piccola visita alla realtà.

Mi sembra che non ci sia frase migliore per descrivere questi miei giorni di quasi primavera. Di quasi realtà.

E voi, come vi state preparando al risveglio?

Il giorno dopo

jack_vettriano

 

Da Feltrinelli in Stazione Garibaldi, a Milano, c’è una esposizione ricchissima di segnalibri. Li realizza e commercia un’azienda di Roma che si chiama Postcart (non intendo fare pubblicità, ma solo dirvi che sono bravi, secondo me).

Ne potresti acquistare uno ogni giorno, scegliendo la frase che meglio ti rappresenta quel momento. Ecco la mia selezione di oggi, nel giorno dopo il mio compleanno: sono frasi che mi somigliano. Continua a leggere