A Montparnasse (e sul mio Frigorifero)

MODIGLIANI E L’AMORE

Jeanne Modigliani

 
La vita è un dono, dei pochi ai molti,
di coloro che sanno e che hanno
a coloro che non sanno e che non hanno.
(Amedeo Modigliani)
 
Annunci

***Cose da Copiare***

VI SVELO LA MIA PASSIONE PER 007 DI IAN FLEMING

Le prime edizioni delle storie di James Bond di Ian Fleming  in una collezione privata

Sei una donna e James Bond ti piace. E parecchio.

Uno dei pochi (uno dei due, per la precisione) film che sei riuscita a vedere al cinema lo scorso anno, in una sala buia, schermo avvolgente e acustica perfetta, è stato Skyfall.

Trovare un giovane James che si rivela da subito una combinazione di stanchezza, noia, depressione e difficoltà con quello che ha scelto di fare per vivere non ti ha perplesso, ti ha rassicurato.

Perché è proprio così che tu lo hai sempre immaginato (film a parte). Continua a leggere

Pochi Pregiudizi, siamo Lettori

DORIS LESSING E LE SCOPERTE ADULTE

Intervista con Doris Lessing edizioni Minimum Fax Macchine da Scrivere

 

Doris Lessing è oggi una delle mie autrici preferite, ma per arrivare a conoscerla ho dovuto infrangere diversi pregiudizi. Tutti miei.

Non ho letto tutta la sua produzione letteraria e forse non riuscirò mai a farlo: è un’autrice molto profilica, ha scritto opere di generi letterari diversi tra loro, alcuni dei quali effettivamente non attirano il mio interesse.

Comunque, per tornare ai miei pregiudizi, ho iniziato a leggerla solo nel 2007, dopo l’attribuzione del Nobel per la Letteratura. E non ditemi che considerate il Nobel un premio come un altro. Continua a leggere

L’Arte dello Storytelling

MATTEO CACCIA SU RADIO VENTIQUATTRO

You’re never going to kill storytelling, because it’s built into the human plan.
We come with it.

Margaret Atwood

I primi mesi del 2010 sono stati gli unici della mia storia lavorativa con un orario tale da permettermi di avere mezzo pomeriggio libero: allattavo e ho sfruttato la possibilità offerta dalla normativa contrattuale di uscire due ore prima dal lavoro.

E’ stato grazie a questa fantastica legge che ho potuto scoprire Matteo Caccia che ai tempi teneva su Radio Ventiquattro il programma Vendo tutto.

Continua a leggere

Alle Origini della Poesia

Che la Mesopotamia sia stata la culla delle prime civiltà è una delle prime informazioni che ci vengono passate a scuola: situata tra due fiumi, Tigri ed Eufrate, nel periodo che va dalla fine dell’ultima era glaciale (10000 a.C. circa) all’inizio della storia, la Mesopotamia è la mezzaluna fertile, un territorio ricco abitato (a partire dal 3500 a.C.) da Sumeri, Accadi, Babilonesi, Assiri, Ittiti, Hurriti e Cassiti.

Che sia stata anche la culla della poesia l’ho scoperto di recente: il primo poeta della storia si chiamava Enkheduanna e visse negli anni attorno al 2300 a.C. nella piana alluvionale del Tigri e dell’Eufrate, nell’area più meridionale dell’odierno Iraq.

Enkheduanna era una donna. Continua a leggere