Mancarsi di Diego de Silva

CHE COSA E’ L’AMORE?Recensione Libro Mancarsi di Diego de Silva Einaudi

 

Nella storia perfetta di Diego de Silva, Mancarsi, l’amore è un incontro che potrebbe non realizzarsi mai.

Un’attesa che cerca soddisfazione e che intanto si cala nella vita, analizzandola, assaporandola.

E proprio quando sembra avvenire, questo incontro, quando l’attesa si avvicina alla sua conclusione, la penna dell’autore si ferma: perché la vita, alla fine, è il miglior sceneggiatore del mondo.

Continua a leggere

Annunci

Quante Storie!

 

Un tranquillo pomeriggio domenicale, io e mio figlio, una pletora di dinosauri, una cucina Ikea allestita a Grand Hotel con aragoste in casseruola, una scatola piena di macchinine e mezzi di trasporto, una borsa del dottore, due spade.

Ovvero: come inventare storie insieme ad un bambino.

Continua a leggere

Pillole d’Estate

COME SVILUPPARE IL PROPRIO IO CREATIVO: ALLENAMENTI #29

1965 Corso Como Milano

Ho ripreso a scrivere storie che stanno convergendo tutte più o meno in una stessa direzione. Sto facendo spazio un po’ per tutti, anche per gli ospiti scomodi.

La via dell’artista continua a tenermi compagnia: in questi giorni lo sto spulciando, senza seguirne il percorso in modo continuativo, forse un po’ per colpa della luce estiva, perlopiù per colpa di una nuova incapacità di organizzare la mia vita come riuscivo a fare fino a poco tempo fa.

Più che veri e propri allenamenti sto facendo miei alcuni consigli, pillole da auto somministrarsi in caso di necessità.

Le ho chiamate tra me e me (e ora qui sul blog) pillole d’estate: sembra quasi un appellativo markettaro, ma definisce in modo puntuale quello che sono, ossia attività poco invadenti, poco impegnative, leggere e distensive come questa stagione dovrebbe essere.

Vi propongo una di queste pillole: nei prossimi lunedì ne arriveranno altre.

Continua a leggere

***Metodi di Scrittura*** Ian Fleming

appunti

Quanto scrivo?

Poco, pochissimo.

Sono persa nella mia vita, sono poco suicidale, sono a caccia di un nuovo quaderno, di un nuovo non luogo dove rifugiarmi e portare con me tutte queste situazioni, tutti questi personaggi che oramai mi perseguitano.

Intanto cerco di copiare da chi è (o è stato) uno scrittore prolifico. Ian Fleming, ad esempio. Continua a leggere