Chapter #1

Albero di melograno in inverno

Oggi ToWriteDown compie un anno.

Un anno fa iniziavo a scrivere di me in un posto accessibile a tutti: il che presuppone un pizzico di coraggio, una buona dose di ispirazione, un bel po’ di incoscienza e, non da ultimo, molto autocompiacimento.

Non era la prima volta che lo facevo: nelle mie esperienze precedenti, però, non ero mai completamente me stessa. Ad esempio, nel mio blog su Splinder (che ho lasciato scomparire con lo stop alla piattaforma) ero Gloria, la protagonista di una storia milanese, chiusa in una sorta di incubatrice per un romanzo che non ha mai visto la luce.

Per l’esperienza di ToWriteDown ho deciso di evitare stratagemmi e di essere me stessa, costruendomi attorno uno spazio creativo, e partendo per questo dall’occupazione del melograno, che tengo sul balcone, con una casetta di legno. Il tutto per creare una stanza tutta per me.

Come è andata? Ho scritto 242 post con questo, parlato di libri, eventi, vita familiare, sentimenti, passioni, genitorialità, bambini, scrittura, libri, letteratura per l’infanzia, decrescita e altro ancora. Ho conosciuto tantissime persone (anche dal vivo) con alcune delle quali sono riuscita pure a maturare debiti (ce la farò a chiudere il cerchio lanciato con Cento volte ToWriteDown, statene certi!).

Ma la cosa più importante è che ho imparato, a poco a poco, una cosa piuttosto utile: che i sogni nel cassetto fanno la muffa.

Festeggio quindi così: lanciando un messaggio a tutti coloro che i sogni continuano a tenerli nel cassetto. Tirateli fuori, dategli una possibilità.

34 thoughts on “Chapter #1

  1. Hai ragione grazia! Però non è sempre facile far volare quei sogni…alcuni prendono il volo naturalmente ed altri hanno bisogno di una grande spinta. Poi ci sono quelli che ahimè rimango li ad aspettare ma non dipende solo da noi. Però mi prendo il messaggio e me lo appendo davanti ai miei occhi. Tanti auguri per questo anno di condivisione e per questa stanza dove la sottoscritta viene molto volentieri

  2. Tanti auguri per il compleanno del blog! Anch’io festeggio lo stesso evento con un post. Sono nati quasi contemporaneamente i nostri blog. Peccato che quanto a numero di post il mio lasci molto a desiderare. Tu sei imbattibile.😉 Spero proprio che anche quest’anno tu scriva come in quello passato. Un abbraccio cara.

  3. Tanti auguri e sono davvero contenta di averti conosciuta in quest’anno.
    Prendo al volo il tuo dono: non lo so se ho mai avuto un sogno nel cassetto, ma visto che la mia vita sta cambiando spero di riuscire a crearmene uno nuovo di zecca: meglio tardi che mai, no :D!?
    Un abbraccio forte Grazia.

  4. In questi giorni mi “perseguita” (l’ho trovata scritta pure su un bicchiere!) una frase di P. Coelho che (guarda caso) si ricollega a un tuo post di qualche tempo fa sulle “coincidenze” e sullo stare attenti a quel che si chiede. Penso che anche questo tuo post sui “sogni che fanno la muffa” si inserisca in questo “filone”, e che forse qualcuno sta cercando di inviarmi un messaggio…Quindi grazie…!
    Francesca
    ps: Te la scrivo anche se immagino tu la conosca:
    “Tutto l’universo cospira affinche’ chi lo desidera con tutto se’ stesso possa riuscire a realizzare i propri sogni…”
    Buona serata

  5. Oh what a wonderful day!
    Io mi sono dimenticata il compleanno del mio blog e pure il centesimo post etc etc… eppure tramite unannoacasa e cosastaileggendo ho realizzato i miei sogni nel cassetto: scrivere, riscrivere, esprimermi.
    E` fantastico.
    Phew…pensavo che centovoltetowritedown fosse interrotto…attendo fiduciosa!
    Sono contenta che tu sia nel blogmondo.
    Scake

    • Mia cara Scake, io seguo sempre i tuoi blog e come sempre mi stupisco della tua capacità di evoluzione e di organizzazione.
      E…vero che sono un disastro? Ma il mio progetto Cento volte TWD non è defunto😉

  6. Ma dai???? Solo un anno??? Io ti seguo da poco….ma ero stra convinta che fossi una veterana del web!!!! Beh che dire??? Continua ad esserci!!!! Grazie!!!!
    Un bacione

  7. Pingback: Vergogna! | ToWriteDown

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...