Scene da un Matrimonio

Tu il dèi saper, se tu vien pur mo giuso:
egli è ser Branca d’Oria
e son più anni poscia passati
ch’ei fu si racchiuso.

Dante Alighieri, Inferno, Canto XXXIII

Nelle mie vacanze itineranti c’è stato anche un matrimonio celebrato nella Chiesa Madre del Santissimo Crocifisso e festeggiata al Castello di Chiaramonte, a Siculiana.

Il Castello Chiaramonte ospitò nel 1311 i festeggiamenti per le seconde nozze dell’unica figlia di Federico Chiaramonte, tale Costanza, e il nobile genovese Brancaleone Doria che divenne successivamente governatore della Sardegna e a cui Dante dedicò alcuni dei suoi versi nel Canto XXXIII dell’Inferno.

Pare che la scelta della rocca fosse stata determinata, oltre che dalla bellezza del luogo, da un’antica credenza secondo la quale gli accordi e i contratti (e il matrimonio contratto è) conclusi nella fortezza di Siculiana fossero benedetti dalla provvidenza.

Dopo queste nozze, celebrate oramai più di settecento anni fa, il Castello e il suo Parco hanno ospitato migliaia di matrimoni, migliaia di scambi di promesse e anelli, sorrisi sotto chilometri di tulle e sopra cravatte di tutti i colori: e ancora, migliaia di pranzi e cene luculliane con invitati tirati a lucido, festosi, emozionati, brilli, invidiosi.

Non so cosa ne pensiate dei matrimoni: confesso che ho odiato con tutta me stessa tale istituzione almeno per una mezza dozzina di anni prima di risolvere il problema, fare pace con me stessa e riattribuire alle nozze un valore sociale, emozionale, anche religioso.

Ancora oggi sposarsi è il sogno di molti: e credo che nessuno possa permettersi di distruggere un sogno.

16 thoughts on “Scene da un Matrimonio

  1. Lo confesso: sono allergica ai matrimoni. Fortemente allergica. Non li ho mai sopportati e resisto tenacemente in questa mia convinzione. Alla fine probabilmente finiremo per fare una brevissima cerimonia in Comune per godere finalmente di alcuni vantaggi, non ultimo tre settimane di ferie per il mio compagno. Lo so, hai ragione, non si può distruggere il sogno degli altri, però si può continuare a trovarlo incomprensibile, soprattutto alla luce della quantità immonda di soldi che sfuma nel volgere di un solo giorno e dello strascico di stress e stanchezza che lasciano mesi (!!!) di preparativi…

    • Però per molti questo stress è solo adrenalina in più in circolo, e per riaverla guardano foto e filmati, parlano della cerimonia a chi non c’era, festeggiano gli anniversari fino alla vecchiaia.

      Anche io prima non capivo, poi, sarà l’età, ho cominciato a intuire cosa possa significare per tanti questa istituzione, tra convincimenti personali e collettivi.

      Ne scriverò ancora.

  2. Dimenticavo: a tal proposito mi piace da morire “Quattro matrimoni e un funerale”. Non lo volevo guardare proprio per il titolo, ma quando l’ho visto, l’ho apprezzato tantissimo!😉

  3. Ehi che argomento importante lanci oggi nel web! Dico solo due parole.
    Per me il matrimonio ha un significato molto profondo, ci crediamo molto anche quando traballa sotto il peso delle nostre differenze. E’ un impegno che abbiamo sottoscritto, ma sappiamo di non poter portare avanti da soli, per questo ci siamo sposati in Chiesa.
    La sposa sembra molto bella, almeno il suo vestito lo e’ no?
    Ho un ricordo stupendo del nostro matrimonio, ma era inverno e faceva un freddo allucinante nonostante il sole! Pero’ Venezia e’ bella anche d’inverno…
    Scake

    • La sposa è deliziosa anche quando non è vestita da sposa, e in questo giorno brillava davvero di luce propria.

      Sono d’accordo con te, il matrimonio ha un significato molto importante e richiede anche un impegno continuo e condiviso, concetti, entrambi, che in tanti sottovalutano.

      I matrimoni invernali sono i miei preferiti🙂

  4. argomento di grande attualità. Proprio oggi una amica mi ha tel per chiedermi info sul ristorante della mia cena di nozze, ora lei vorrebbe convolare proprio perchè in Italia la convivenza non è tutelata. Io credo in Dio, anche se spesso lo ritengo distratto, un po’ meno nella Chiesa come istituzione ma ho voluto fortemente che Lui ci fosse nel mio grande giorno. Ed è stato tutto splendido. Credo che i preparativi e lo stress dopo possano essere limitati assai, molte convenzioni sono bypassabili, superficiali e, a volte si cade nel ridicolo (penso alle foto viste oggi di 2 colleghi che parevano mascherati da tanto si sono imbardati). Credo nel matrimonio fortemente. Quello al quale hai partecipato sembra incantevole. baci

    • Ciao Sandra,
      come sempre le tue parole mi fanno sorridere e riflettere.

      Come ho scritto a Tamara, non esaurisco qui il tema, è stata questa solo la prima occasione per iniziare a parlarne.

      Perché negli ultimi tempi ho portato avanti un po’ di pensieri attorno alla cosa, e ora chiedono di essere scritti….

  5. Concordo sul fatto che il matrimonio sia un sogno di molti, oltre che un contratto… ma nonostante accordi e trattative siano la grande passione di Robi, questo prioprio non riesco a farglielo firmare. Invece stress-cena-location-vestito-bomboniere-autodeglisposi-fotografo-album-weddingplanner-&co, quelli proprio no, non li vorrei nemmeno io. (E neppure il prete, ovviamente!)🙂

  6. Sarò controcorrente: io adoro i matrimoni! Bisogna dire una cosa: soprattutto qui al sud i matrimoni (e specialmente il proprio) sono gare di sopravvivenza. Se ne può uscire provati dal punto di vista fisico, mentale, economico… Ma visti nella giusta ottica e dunque ridimensionati credo che possano essere occasioni uniche nella vita. Sognatrice? Non so, ma sono sicura che il mio matrimonio (un giorno) mi piacerà, non mi stresserà e dirà qualcosa di me, anzi, di noi.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...