My Beach Bag

Come ho scritto nell’articolo di ieri, abbiamo passato alcuni giorni chiusi in casa causa una febbriciattola che, con il caldo, ci ha messi ko: ne abbiamo approfittato per dedicarci ad attività leggere e riposanti, come leggere, costruire torri con i kapla, creare storie con i burattini, fare pizze con la pasta di sale, inscenare incidenti con le automobiline (qui si era già in ripresa!) e provare qualche nuova attività creativa.

Tra le altre, la creazione di una piccola borsa che porteremo con noi per le vacanze al mare, una vera e propria beach bag: mancano solo quarantacinque giorni alla partenza, ci stiamo portando avanti!

Per realizzare questa pratica borsa di stoffa portatutto occorre:

  • una borsa di tela grezza tipo shopping bag, con i manici, di colore chiaro (bianca è l’ideale)
  • tempere e pennelli, con barattolini e piattini (di carta) da utilizzare per diluire e mescolare i colori
  •  tanti fogli di carta da giornale e un po’ di fogli di carta assorbente
  • un bimbo annoiato e interessato a divertirsi con indosso una vecchissima t-shirt (la possibilità che non si imbratti è minima)

Come avrete capito, non mi sono cimentata nella realizzazione della borsa di tela, l’avevo a disposizione pronta (anche se un po’ piccina) e così ho saltato un passaggio: ma realizzare questo tipo di borsa è davvero semplice, basta disporre di un po’ di tessuto di cotone e buon filo da cucito. In alternativa al tessuto si può utilizzare un paio di strofinacci, uno da chiudere a sacchetto cucendo i due lati e l’altro da ritagliare per farne i manici: l’importante è che sia di tela chiara, senza decorazioni.

La nostra creatività si è scatenata nel mescolare i colori primari per ottenere altri colori: è stata la prima volta che ci siamo cimentati in questo gioco-esperimento molto semplice ma che per un bimbo piccolo è una scoperta eccitante.

Abbiamo riempito di colori diversi alcuni barattolini (riutilizzandon quelli di vetro degli yogurt) e abbiamo realizzato prima alcuni disegni su cartoncino ruvido e su carta da pacco: e visto che oramai avevamo smobilitato mezza cucina per ritagliarci una zona per dipingere, abbiamo usato anche un po’ di acquarelli, per non farci mancare nulla.

Presa la mano, siamo passati alla decorazione della beach bag: abbiamo inserito nella borsina di tela un bello strato di giornali e carta assorbente, in modo da non fare passare il colore, e abbiamo disegnato il viso di un bimbo e la scritta Pietro, legittimo proprietario della borsa.

La borsa è pronta per diventare la custode delle piccole scoperte che Pietro farà questa estate: legnetti, pigne, sassolini, conchiglie è tutto quello con cui speriamo di riempirla. Verrà con noi in vacanza che, dicevo all’inizio, sono ancora lontane: ma se dovessimo concederci qualche week end di mare o di campagna prima delle vacanze ufficiali, sarà già pronta!

La nostra borsa da spiaggia fatta di tela e decorata con le tempere è il nostro contributo all’iniziativa di Giorgia, blogger creativa e appassionata: abbiamo raccolto il suo invito (questa volta in extremis, visto che è l’ultimo giorno di giugno!) a partecipare con una creazione ispirata al mare ai suoi mercoledì dell’arte (per i quali comunque ogni giorno è buono!).

4 thoughts on “My Beach Bag

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...