Incontri (II)

GRAZIE A CENTO VOLTE TOWRITEDOWN HO INCONTRATO SANDRA E ANNALISA

 

La mia iniziativa per scambiare libri per cartoline, Cento volte ToWriteDown, mi ha permesso di conoscere alcuni di voi in modo più approfondito, nel privato di una mail: ma a parte gli scambi di chiacchiere virtuali, ho in programma diversi incontri per poter consegnare di persona i miei libri pensati per voi.

Il piano di incontri (e di spedizioni!) va un po’ a rilento perchè sono incappata in un periodo di lavoro molto intenso che non avevo programmato: mi scuso per il ritardo, i libri arriverano presto a tutti, siate fiduciosi!

Intanto due libri hanno già trovato nuovi lettori, o meglio lettrici: e che lettrici!

In una serata afosa, di quelle che a Milano ti si appiccicano addosso, ho incontrato Sandra, autrice del romanzo Frollini a colazione, e Annalisa, creativa a tutto tondo: di loro conoscevo poco ed è stato bello scoprirle in una vineria di Moscova, sedute attorno ad un tavolino rubato, tenuto ostaggio, subito riempito di libri e, ovviamente, calici.

Non vi racconto i dettagli della serata: Sandra e Annalisa hanno già scritto dell’incontro nei loro blog e non potrei certo farlo meglio di loro: preferisco parlarvi dei libri che ho scelto per le loro letture.

Per Sandra, che andrà, fortunata lei, in vacanza a brevissimo (e con una borsa da spiaggia da fare invidia…), ho pensato a Non sposate quella donna di Jenny Colgan.

Lo conoscete? E’ uno di quei libri che arrivano in libreria senza tanto calmore e fanno il tutto esaurito di vendite: l’autrice, la signorina Colgan, grazie a Non sposate quella donna ha avuto un debutto plurimilionario e tantisima notorietà. Visto la trama del libro, la bella scrittura fluida in cui è realizzato e il successo ottenuto, non potevo che fare avere un messaggio benaugurante a Sandra, che sta per pubblicare il suo secondo libro.

Non sposate quella donna ruota attorno al personaggio di Mel, impiegata in un’agenzia di pubblicità, e ai suoi amici scapestrati, tra cui spicca incontrastata Fran, la sua migliore amica, Alex, un fidanzato stagionale, e Amanda, l’amica vipera dalla vita perfetta in procinto di convolare a giuste nozze. Giuste per lei ma non per Mel, che farà di tutto per impedirle creando e vivendo una serie di disavventure e di equivoci da classica commedia romantica.

Per Annalisa, grande lettrice di gialli, la mia scelta non poteva che essere uno dei migliori libri mai scritti di questo genere, quel Fatherland che segnò il folgorante esordio nel mondo letterario del giornalista inglese Robert Harris: si tratta di un’ucronia, ossia una storia alternativa basata sulla premessa di un mondo in cui la Germania nazista ha vinto la Seconda Guerra Mondiale, una narrazione di fantapolitica ambientata in un non-tempo in cui la storia del mondo segue un corso alternativo rispetto a quello reale.

In Fatherland di incontra uno dei protagonisti maschili della letteratura che ho più amato, l’agente Xavier March, ex comandante di U-Boot, un uomo tutto d’un pezzo che mi sarebbe tanto piaciuto conoscere realmente. Probabilmente sarebbe piaciuto anche ad Annalisa, visto che anche lei ha molto amato Fatherland: ma lo avevo messo in conto, un’appassionata di gialli difficilmente si sarebbe persa questa bellissima storia.

E’ per questo che per Annalisa avevo con me un libro di backup ed è questo che le ho lasciato per le sue letture estive: Siamo solo amici, un libro di Luca Bianchini, copy ora dedito alla narrazione, un libro che non conosco ma che è capitato nella mia libreria e sul quale aspetto ora il parere di Annalisa.

Dall’incontro non me ne sono andata a mani vuote, ma con un dolcissimo regalo di Sandra e un bellissimo segnalibro di Annalisa: sono davvero una donna fortunata, faccio un barteraway e ricevo molto più di quello che offro!

6 thoughts on “Incontri (II)

  1. Non è vero che hai ricevuto di più dai. Okkei facciamo che siamo andate tutte via pari essendo arricchite dall’incontro non solo dallo scambio. Tengo stretta la tua botta di ottimismo quando dici “sandra sta per pubblicare il secondo romanzo”. temo che la strada sia ancora lunga. Non ho osato dirti una cosa l’altra sera. Se non destini fatherland ad altri scambi posso averlo io? L’ho letto ma non ce l’ho. Naturalmente uno scambio non a fondo perduto. Grazie sarebbe anche l’occasione per rivedersi, che al di là di questo, la creeremo perchè è stata troppo una bella serata. baciotti Sandra

    • Ciao,
      l’ottimisto e la piena fiducia in se stessi sono punti fissi, non variabili🙂

      Mi fa piacere farti avere Fatherland, troveremo un momento per vederci al tuo ritorno dalle vacanze a fine luglio.

      Buone vacanze, ancora.

    • Mandami una mail, Elena (trovi l’indirizzo sulla sidebar sinistra, nella sezione Benvenuti). Al prossimo incontro ti avviso, se riesci ci raggiungi.
      Buon pomeriggio
      Grazia

  2. scambi anche cartoline per libri?
    ne ho bel po’ di cui tengo (molto) a liberarmi ma non certo a buttare nella carta straccia…
    al posto delle cartoline si accettano anche telefonate🙂
    Gio

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...