My Beach Bag

Come ho scritto nell’articolo di ieri, abbiamo passato alcuni giorni chiusi in casa causa una febbriciattola che, con il caldo, ci ha messi ko: ne abbiamo approfittato per dedicarci ad attività leggere e riposanti, come leggere, costruire torri con i kapla, creare storie con i burattini, fare pizze con la pasta di sale, inscenare incidenti con le automobiline (qui si era già in ripresa!) e provare qualche nuova attività creativa.

Tra le altre, la creazione di una piccola borsa che porteremo con noi per le vacanze al mare, una vera e propria beach bag: mancano solo quarantacinque giorni alla partenza, ci stiamo portando avanti! Continua a leggere

Annunci

Un Libro per quando si è Ammalati

ERNESTO E CELESTINA: ERNESTO E’ AMMALATO

Siamo chiusi in casa da un paio di giorni per una febbriciattola che va e viene e che ci stiamo passando in famiglia: nulla di preoccupante, ma molto, molto noioso.

In questi giorni caldo umidi non è davvero il massimo dover rimanere rintanati in casa: abbiamo sfruttato tutti i giochi disponibili, creandone di nuovi e dando sfogo alla nostra creatività (a breve vi parlerò di qualche idea che ci è venuta anche grazie alle iniziative di Giorgia e di Palmy).

E quando la stanchezza (e la febbre) avanzava, ci siamo rifugiati un qualche buon libro: come Ernesto è ammalato, il nostro preferito per i giorni a casa malati. Continua a leggere

Summer Time (Part Two)

UN’ESTATE DI CLASSICI 

 

Seconda puntata della rubrica Summer Time (la prima è qui) per offrire qualche suggerimento per le letture di questa estate.

Oggi si parla di classici (non nel senso classico, e mi si scusi il bisticcio di parole) adatti a letture estive rilassanti ma di qualità, con una selezione di opere adatte soprattutto a un pubblico femminile: ho pescato queste idee nella letteratura straniera, non vogliatemene, anche io amo tanto, tantissimo la letteratura italiana, ma per questo giovedì i miei suggerimenti vanno in questa direzione.

Gli ingredienti base di tutti i libri che vi propongo oggi sono tre, mescolati in vario modo in ognuno di essi: amore, avventura, suspense. Continua a leggere

Incontri (II)

GRAZIE A CENTO VOLTE TOWRITEDOWN HO INCONTRATO SANDRA E ANNALISA

 

La mia iniziativa per scambiare libri per cartoline, Cento volte ToWriteDown, mi ha permesso di conoscere alcuni di voi in modo più approfondito, nel privato di una mail: ma a parte gli scambi di chiacchiere virtuali, ho in programma diversi incontri per poter consegnare di persona i miei libri pensati per voi.

Il piano di incontri (e di spedizioni!) va un po’ a rilento perchè sono incappata in un periodo di lavoro molto intenso che non avevo programmato: mi scuso per il ritardo, i libri arriverano presto a tutti, siate fiduciosi!

Intanto due libri hanno già trovato nuovi lettori, o meglio lettrici: e che lettrici! Continua a leggere

Gli Anni del Nido

 

Siamo alla fine di un ciclo, quello dell’asilo nido.

Pietro lo frequenta da quando aveva cinque mesi (e tre giorni): ricordo ancora la telefonata della responsabile del nido, Daniela, che mi chiamava per avvisarmi che avevo scalato le posizioni dei fuori graduatoria, e che alla fine ce l’avevamo fatta, eravamo nel  gruppo dei piccoli da settembre.

Era giugno, Pietro non aveva ancora due mesi e io scoppiai a piangere: e non di felicità. Continua a leggere

Io (non) sono come gli Altri

DUE LIBRI ILLUSTRATI SULLA UNICITA’ E LA TOLLERANZA

 

Da un paio di settimane Pietro chiede ogni sera la lettura combinata (prima uno, poi l’altro, poi ancora il  primo, e così via) di due libri illustrati: inizialmente li avevamo scelti insieme per due motivi molto diversi, ma la lettura combinata effettivamente permette di arricchirli di nuovi significati. 

Continua a leggere